HOME

RISULTATI E CLASSIFICHE

 ROSE LEGA A

ROSE LEGA B

CALENDARIO LEGA A

CALENDARIO LEGA B

COPPA ITALIA

 

Regolamento Fantanello

 

REGOLE PRINCIPALI

ORGANIZZAZIONE 2014/2015

Presidente di Lega con incarico di gestione Web, Mercato e Comunicazioni: RIZZO ANTONIO

Presidente di Lega con l'incarico "Formazioni-Calcoli" e Cassa: MANUEL LIBONATI (le formazioni, per quanto riguarda la lega, vanno inviate esclusivamente a lui)

1. La “rosa”

1.1)La “rosa” di ciascuna squadra è composta da 25 giocatori (tutti tesserati da squadre di serie A solo al momento dell' asta) distribuiti nei seguenti ruoli:

 

3 PORTIERI;

8 DIFENSORI;

8 CENTROCAMPISTI;

6 ATTACCANTI.

 

2. Le singole gare di campionato sono giocate da una squadra formata da 11 titolari più 12 riserve suddivisi nei rispettivi ruoli in base ai diversi moduli: (3/4/3; 3/5/2; 4/5/1; 4/4/2; 4/3/3; 5/4/1; 5/3/2. La prima cifra indica i difensori, la seconda i centrocampisti, la terza gli attaccanti. Non si accettano moduli diversi.

2.2)Ciascuna formazione dovrà essere composta da un minimo di 3 difensori e da un massimo di 3 attaccanti.

2.3)  Le formazioni devono essere redatte secondo il seguente ordine: 11 titolari (prima il portiere, poi i difensori, i centrocampisti, gli attaccanti, secondo il modulo selezionato); poi 12 calciatori della panchina (il primo calciatore della panchina deve essere un portiere, per gli altri undici l'ordine di inserimento è a discrezione del fantallenatore)

 

3. INFORMAZIONI UTILI PER IL CALCOLO DEL PUNTEGGIO.

3.1)TABELLA DI CONVERSIONE:

La tabella di conversione trasforma ciascun totale squadra in un certo numero di gol così da ottenere un reale risultato calcistico. Semplicemente si assegna un certo numero di gol a ciascuna squadra a seconda del totale-squadra, in base alla tabella sottostante:

 

· fino a 65,5 punti = 0 gol;

· da 66 a 71,5 punti = 1 gol;

· da 72 a 77,5 punti = 2 gol;

· da 78 a 83,5 punti = 3 gol;

· da 84 a 89, 5 punti = 4 gol;

· da 90 a 95,5 punti = 5 gol;

· da 96 a 101,5 punti = 6 gol;

· e così via …

 

3.2) Se una squadra totalizza meno di 66 punti non si assegna alcun goal.

3.3) Si assegna 1 goal quando una squadra totalizza almeno 66.

3.4) Quando una sola squadra totalizza meno di 60 punti, si assegna un gol all'altra squadra (anche se ha totalizzato meno di 66 punti), se la differenza tra i due punteggi-squadra è di sei punti o più.

3.5) Da 66 in poi si assegna 1 goal per ogni successiva serie di 6.

3.6) la squadra che da calendario gioca in casa, parte con un bonus di 2 punti sull’avversario.

3.7) quando una sola squadra totalizza meno di 60 punti si assegna un gol all'altra squadra (anche se ha totalizzato meno di 66 punti)se la differenza dei punteggi squadra è di 6 punti o più. Questo vale anche per le squadre che ottengono almeno 66 punti, ad esempio: Squadra A 59 punti - Squadra B 66 punti, risultato finale 0-2.

 

4. LE FORMAZIONI VANNO CONSEGNATE PER ISCRITTO, TRAMITE INVIO DI SMS, DI E-MAIL, O VIA TELEFONO(ANTEPONENDO IL NOME DELLA SQUADRA ALLA FORMAZIONE) OLTRE CHE ALLA LEGA ANCHE AGLI AVVERSARI DI TURNO. LA MANCATA CONSEGNA DELLA FORMAZIONE, AL PRESIDENTE DI LEGA E/O ALL’AVERSSARIO, COMPORTA UNA DIFFIDA A CARICO DELLA SQUADRA. DOPO 2 DIFFIDE LA SQUADRA VERRÀ PENALIZZATA DI UN PUNTO IN CLASSIFICA. DOPO TALE PROVVEDIMENTO LA PENALIZZAZIONE SARÀ APPLICATA PER OGNI PARTITA IN CUI NON VERRÀ  PRESENTATA LA FORMAZIONE. SE UNA SQUADRA NON CONSEGNERA' LA FORMAZIONE PER QUATTRO GIORNATE CONSECUTIVE, INCORRERA' NELL'AUTOMATICA ESCLUSIONE DAL FANTANELLO. INOLTRE, SARANNO RESETTATI TUTTI I RISULTATI DELLA SQUaDRA NEI GIRONI INTERESSATI..

4.1) La formazione va inviata o consegnata esclusivamente al presidente di lega incaricato: Fabrizio Attadia, mail e numero verrano inseriti a breve. Le formazioni inviate al presidente di lega Libonati non verranno considerate.

 

5. LE FORMAZIONI VANNO CONSEGNATE NELLA SETTIMANA IN CUI SI GIOCA LA GIORNATA, ENTRO E NON OLTRE MEZZ’ ORA PRIMA DELL’INIZIO DELLE PARTITE. SE VI SONO PRESENTI DEGLI ANTICIPI, MEZZ’ORA PRIMA DEL PRIMO ANTICIPO. (es.: anticipo sabato alle ore 18:00, limite massimo per inviare la formazione 17:30:00. Alle 17:30:01 la formazione sarà considerata come consegnata in ritardo.)

 

6. EVENTUALI RICORSI E CONTESTAZIONI DOVRANNO PERVENIRE ALLA LEGA ENTRO E NON OLTRE LE ORE 12,30 DEL GIORNO SUCCESSIVO A QUELLO PREVISTO PER L'INVIO DELLA FORMAZIONE DELLA GIORNATA DA CONTESTARE. (Es. Anticipo sabato ore 18, tempo limite per il ricorso Domenica ore 12.30; turno infrasettimanele Mercoledi ore 20.45, tempo limite per il ricorso Giovedi 12.30)

 

7. IL TESSERAMENTO DEI CALCIATORI STRANIERI E’ ILLIMITATO.

 

8. IL MERCATO LIBERO

8.1) Le operazioni di acquisto e svincolo dei calciatori sono permesse a partire dal VENERDI' SUCCESSIVO LA PRIMA GIORNATA DI CAMPIONATO fino al VENERDI' PRECEDENTE LA PENULTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO -comprese le settimane in cui il campionato resterà fermo (vedi pausa per impegni della nazionale). Nel caso di Venerdi festivi, il mercato non potrà essere effettuato per la settimana inerente.

8.2)Non sono ammessi scambi di giocatori tra le squadre. 

8.3) Per acquistare i calciatori al Mercato Libero si utilizzano i crediti rimasti al termine dell'asta di inizio stagione con l’aggiunta di 80 crediti aggiuntivi. A partire dal primo gennaio si avrà un bonus di 20 crediti ulteriori.

8.4) L’ingaggio dei calciatori “liberi da contratto” varia a seconda del ruolo in base alle seguenti disposizioni:

PORTIERE: 1 CREDITO;

DIFENSORE: 5 CREDITI;

CENTROCAMPISTA: 10 CREDITI;

ATTACCANTE: 15 CREDITI.

 

8.5) UNA SQUADRA PUO’ ACQUISTARE DUE CALCIATORI  “LIBERI DA CONTRATTO”, DI RUOLO DIVERSO, PER SETTIMANA. SE, LA SOMMA DELLE OFFERTE POSTE IN ESSERE DA UNA SQUADRA PER DUE CALCIATORI, SUPERA IL TOTALE DEI CREDITI A DISPOSIZIONE DELLA STESSA SQUADRA', SARANNO ANNULLATE,AUTOMATICAMENTE, ENTRAMBE LE OFFERTE.

 

8.6) Un calciatore svincolato, cioè tagliato dalla rosa di una squadra per far posto a un nuovo acquisto, diventa “libero da contratto” e può, quindi, essere acquistato a partire dalla settimana successiva, da qualunque altra società. Viceversa, un calciatore svincolato al Mercato Libero non può in nessun caso essere riacquistato al Mercato Libero nel corso della stessa stagione dalla squadra per cui era tesserato prima di essere tagliato.

 

8.7a) Le operazioni di acquisto o svincolo devono essere comunicate tramite l’invio di un sms  al numero comunicato dalla Lega a partire dalle ore 0:00 ed entro LE ORE 18.00 (FA FEDE L'ORARIO DI RICEZIONE DEL SMS DA PARTE DEL PRESIDENTE) del venerdi, tenendo in considerazione il punto 8.1, indicando il nome della squadra che effettua l'offerta, il nome del giocatore da acquistare, quello del giocatore da “tagliare”, il ruolo e la cifra che si vuole offrire.  Si raccomanda di conservare copia del messaggio inviato da spedire (via mail o mms) al presidente di lega incaricato in caso di mancata ricezione dell' sms.EVENTUALI RICORSI DOVRANNO PERVENIRE IN LEGA ENTRO E NON OLTRE QUATTRO ORE PRIMA DEL PRIMO ANTICIPO.

8.7b) La sessione di mercato ordinaria prevista per il Venerdi precedente il primo anticipo, si ritiene anticipata di 24 ore nel caso in cui il primo anticipo si disputi il Venerdi stesso.

 

8.8) Qualora più squadre intendano acquistare lo stesso calciatore, l’aggiudicazione dello stesso andrà alla squadra che avrà fatto la migliore offerta.

 

8.9) Nel caso due o più squadre offrano la stessa cifra per il calciatore conteso, si aggiudicherà il calciatore la squadra che per prima ha formulato l’offerta.

 

8.10) I calciatori acquistati al Mercato Libero possono essere schierati in squadra a partire dalla prima giornata di campionato disponibile.

 

8.11) Non c’è limite al numero di calciatori acquistabili al Mercato Libero (se non la mancanza di crediti), ma, per quanti acquisti una squadra faccia, il numero di calciatori della sua rosa non dovrà mai superare i 25 elementi, quindi per ogni giocatore acquistato si dovrà svincolare un calciatore dello stesso ruolo.

 

8.12) I giocatori ceduti all'estero e in leghe minori entro il 5 Settembre dell'anno in corso danno il diritto al rimborso, TOTALE, AUTOMATICO ED IMMEDIATO dei crediti spesi in sede di asta.

 

9. RISERVE E SOSTITUZIONI

 

9.1) Ogni squadra può schierare in panchina sino a 12 calciatori di riserva.

 

9.2) I calciatori di riserva dello stesso ruolo vengono indicati in ordine di sostituzione.

 

9.3) Una squadra non può effettuare più di tre sostituzioni per gara.

 

10. Il Quotidiano Ufficiale del Campionato viggianellese di Fantacalcio è La Gazzetta dello Sport.

11.  COME CALCOLARE I PUNTEGGI DELLA SQUADRA

Il punteggio finale sarà dato dalla somma dei punti conquistati dagli 11 calciatori reali "scesi in campo".
I calciatori che portano punti alla squadra sono solo i titolari che hanno ottenuto punteggio ai fini del gioco e gli eventuali calciatori della panchina che hanno sostituito quei titolari che non hanno ricevuto punteggio (per un massimo di tre sostituzioni).

 

12.  LA PANCHINA

Nel calcolo del punteggio di ogni squadra sarà tenuto conto anche delle eventuali e necessarie sostituzioni, utilizzando dalla panchina un massimo di tre calciatori ed inserendoli al posto di chi non ha preso punti. I calciatori entreranno nell'ordine stabilito dal fantallenatore al momento della composizione della panchina. In un primo momento si cercherà di sostituire i calciatori assenti con altri dello stesso ruolo, ma se non sarà sufficiente, si ricorrerà anche a calciatori di ruolo diverso, purché il modulo di gioco risultante sia valido - ad esempio, se si gioca con il 3-4-3, non gioca un attaccante titolare e non si hanno attaccanti in panchina che possono subentrare, si potrà sostituire l'attaccante con un difensore (4-4-2) o con un  centrocampista (3-5-2), in base all'ordine di schieramento in panchina. Se né il titolare, né le possibili riserve prendono punteggio, la squadra in questione gioca in inferiorità numerica.

 

13.  IL PUNTEGGIO DEI SINGOLI CALCIATORI

Il punteggio che ottiene ogni calciatore è pari al voto in pagella che gli viene assegnato dall'inviato de La Gazzetta dello Sport. A questo punteggio possono sommarsi dei bonus e sottrarsi dei malus.

- bonus : + 3 punti per ogni gol segnato, + 1 per ogni assist servito, + 3 punti per ogni rigore parato.
Per assist si intende il passaggio volontario da parte di un calciatore (non effettuato da calcio d'angolo o da calcio di punizione) che mette un proprio compagno in condizione di segnare. Il bonus dell'assist viene assegnato solo se chi ha ricevuto il passaggio effettivamente segna, senza essere obbligato a scartare nessun avversario, portiere escluso;
- malus: - 0,5 punto per un'ammonizione, - 1 punto per una espulsione, -1 punto per ogni gol subito dal portiere, -2 punti per ogni autogol, -3 punti per ogni rigore sbagliato.

 

14. IL MODIFICATORE DELLA DIFESA

il modificatore della difesa è un bonus che si calcola solo se il portiere e almeno quattro difensori portano punteggio alla squadra. Si considerano il voto in pagella del portiere e i tre migliori voti in pagella ottenuti dai difensori (non vanno considerati i bonus e i malus). Nel caso dei senza voto che ricevono punteggio ai fini del gioco -vedi oltre-  a tal punteggio si sottraggono i bonus e si aggiungono i malus. Si calcola la media aritmetica di questi 4 valori. La squadra ottiene + 6 punti di modificatore difesa se questa media è  maggiore o uguale a 7, ottiene + 3 punti di modificatore difesa se questa media è maggiore o uguale  a 6,5 e minore di 7 e ottiene + 1 punti di modificatore difesa se questa media è maggiore o uguale a 6 e minore di 6,5.

 

15.   IL CALCIATORE SENZA VOTO

Ogni qual volta un calciatore non riceve un voto in pagella  (non per omissione o refuso, ma perché il giornalista de La Gazzetta dello Sport lo ha giudicato in pagella s.v o n.g ) si procederà ad effettuare le sostituzioni dalla panchina, come da regolamento, salvo i casi di seguito elencati.

 

16. CASI PARTICOLARI DEI CALCIATORI SENZA VOTO

In casi particolari, il calciatore senza voto riceve comunque un voto d'ufficio: 
A) bonus e malus: il calciatore s.v. che ottiene un bonus riceve 6 punti d'ufficio (a cui vanno aggiunti i relativi bonus) indipendentemente dal tempo giocato; il calciatore s.v. che viene espulso prende 4 punti d'ufficio (comprensivi del malus per l'espulsione); il calciatore s.v che sbaglia un rigore o che fa un'autorete riceve 6 punti d'ufficio (a cui vanno sottratti i relativi malus). Il calciatore s.v. senza bonus o malus, così come il calciatore s.v. che viene ammonito non viene conteggiato, cioè è come se non fosse sceso in campo.

B) Portiere: il portiere s. v. sceso in campo (anche se poi sostituito) riceve in ogni caso 6 punti d'ufficio (a cui vanno sottratti eventuali malus ed aggiunti eventuali bonus)  se ha giocato per almeno 25' (esclusi i minuti di recupero). Il portiere s.v. che non ha giocato per almeno 25' (esclusi i minuti di recupero) non viene conteggiato, cioè è come se non fosse sceso in campo.

 

17.  VARIAZIONI DI CALENDARIO


Nel caso di partite rinviate o giocate con un anticipo o posticipo straordinario, superiore alle 48 ore rispetto al turno in calendario, tutti i calciatori in forza alle squadre coinvolte, squalificati esclusi, riceveranno 6 punti d'ufficio. La lega informerà tutti gli iscritti dell'eventuale decisione di considerare valido un anticipo o posticipo sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, dedicate al concorso. In caso di partita sospesa valgono i dati pubblicati sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, come previsto da "dati validi per il calcolo dei punteggi"; qualora non venissero pubblicati dei dati sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, tutti i calciatori in forza alle squadre coinvolte, squalificati esclusi, riceveranno 6 punti d'ufficio.

 

18. In caso di parità di punteggio tra due squadre, il titolo di Campione di Lega è assegnato mediante spareggio da effettuarsi sulla base di un’unica gara in campo neutro.

Tale regola viene applicata anche in caso di spareggio per l’assegnazione del podio, delle promozioni e delle retrocessioni

18.1) LO SPAREGGIO SARA' EFFETTUATO NELLA PRIMA DATA DISPONIBILE SUCCESSIVA ALLA FINE DEL FANTANELLO. SONO POSSIBILI ANCHE CASI DI CONTEMPORANEITA' CON COPPA ITALIA O SUPERBOWL, DANDO L'OPPORTUNITA' AI CONTENTENTI DI POTER INVIARE DUE FORMAZIONI DIFFERENTI PER OGNI COMPETIZIONE.

 

19. In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre al termine del campionato, per attribuire il titolo di campione, si procede preliminarmente alla compilazione di una graduatoria (detta classifica avulsa) fra le squadre interessate tenendo conto, nell’ordine:

- della Media-Totale Squadra;

- a parità di Media dei punti conseguiti negli incontri diretti;

- a parità di punti, della differenza fra reti segnate e subite nei suddetti incontri diretti. Il titolo di Campione verrà quindi disputato mediante gara di spareggio tra le due squadre meglio classificate nella classifica avulsa.

 

20. La quota di partecipazione relativa e corrispondente alla somma dei crediti spesi dovrà essere versata alla Lega per il 50% al momento dell’asta, per il restante 50% entro e non oltre le ore 13,00 del 6 Gennaio 2014. Il mancato versamento comporterà la penalizzazione di 10 punti e la messa in discussione della partecipazione della squadra all' edizione successiva del Fantanello. Se la mancanza si protrarrà ulteriormente,la squadra sarà sanzionata con un punto di penalizzazione per giornata, sino ad un massimo di tre giornate, superate le quali si provvederà all'esclusione automatica della squadra inadempiente. In questo caso, la squadra perderà a tavolino le partite dei gironi interessati. Qualora non dovesse verificarsi un regolare pagamento delle quote, il montepremi finale verrà decurtato di una somma corrispondente alle quote non versate. Il saldo delle somme spese per il Mercato Libero dalla prima giornata del secondo girone d’andata alla fine della stagione, dovrà essere effettuato prima dell’assegnazione del titolo.

20.1) Chi ha intenzione di pagare tramite Postepay dovrà aggiungere, oltre all' importo dovuto, un euro di commissione.

20.2) La quota spesa per il mercato va saldata entro l'ultima giornata di Campionato.

20.2) Nel caso in cui una squadra presenta dei debiti verso la lega dopo l'ultima giornata di campionato, sarà automaticamente esclusa dall'edizione successiva del Fantanello.

20.3) DALLA STAGIONE 2014/15 I PRESIDENTI DI LEGA VERSERANNO I CREDITI UTILIZZATI NEL MERCATO SUCCESSIVO ALL'ASTA, SEGUENDO LA CLASSICA IMPOSTAZIONE DI PAGAMENTI CREDITI.

21.    Il fantacalcio è composto di 2 leghe: A e B.

 

22. Ogni squadra ha a disposizioni per il calciomercato 300 crediti iniziali e 80 crediti suppletivi da utilizzare nel Mercato Libero più 20 crediti Bonus da Utilizzare a partire dal 1/1/2012.

 

23. Il costo di ogni credito (compresi quelli Bonus) corrisponde a 0,25 centesimi di Euro.

 

24. L’iscrizione alla Coppa Italia comporta il versamento di 10,00 Euro a squadra.

 

25.  le ultime 2 squadre classificate della lega A, disputeranno, l’anno successivo, la lega B. Le prime 2 squadre classificate della lega B, disputeranno, l’anno successivo, la lega A.

 

26. LA COPPA ITALIA

 

 26.1) Nella Coppa Italia valgono le regole internazionali per le sfide di andata e ritorno, ossia a passare il turno è la squadra che ha realizzato complessivamente più reti nei due incontri, e, in caso di parità, è la squadra che ha realizzato più reti fuori casa.

 26.2) In caso di parità assoluta si ricorrerà ai supplementari ed eventualmente ai calci di rigore. Per calcolare il risultato dei supplementari bisogna prendere i 7 panchinari schierati da ciascuna squadra, a cui va tolto il portiere in modo da lasciare 6 giocatori. A questo punto vanno tolti quelli che sono stati utilizzati in sostituzione di giocatori titolari, che non hanno giocato o non hanno ricevuto voto. Ora si calcola il totale-calciatore dei rimanenti e si somma. Il numero che si otterrà è il totale-squadra per i supplementari. Per convertirlo in un risultato calcistico si adotta la seguente tabella di conversione:

 

fino a 35,5 punti   =   0 goal

. da 36 a 38,5 punti =  1 goal

. da 39 a 41,5 punti =  2 goal .

. da 42 a 44,5 punti =  3 goal

. da 45 a 47,5 punti =  4 goal

. da 48 a 50,5 punti =  5 goal

. da 51 a 53,5 punti =  6 goal

. e così via…

 

26.3)Se nessuna delle 2 squadre raggiunge i 36 punti, ma una delle 2 ha totalizzato 30 o più e supera l’altra di 6 o più punti, le si attribuisce ugualmente un goal. Se una delle due squadre ha segnato almeno una rete secondo questa tabella la partita è terminata. Se in vece il risultato è rimasto invariato bisogna ricorrere ai calci di rigore. Anche in questo caso il gioco simula la realtà grazie a una regola semplice ed efficace. Contestualmente alla consegna delle formazioni i due fantallenatori devono aver indicato a presidente di lega e avversario la loro lista di rigoristi, mettendo in ordine di preferenza gli undici titolari della loro squadra (portiere incluso). Si prende dunque la lista dei rigoristi e, cominciando con i primi cinque di ciascuna squadra, si confronta il voto puro (senza alcun bonus o malus) di ciascun rigorista, con il voto puro del portiere avversario. Ogni rigorista il cui voto puro ha eguagliato o superato quello del portiere avversario ha segnato il suo rigore. Ogni rigorista il cui voto è inferiore a quello del portiere avversario si è fatto parare il rigore. Calcolati i primi 5 si tirano le conclusioni: se una squadra ha segnato uno o più rigori dell’altra ha vinto. Altrimenti si procede con il sesto nome di ciascuna lista e poi con il settimo e così via fino a quando una delle due squadre non riesca a segnare a fronte di un errore dell’altra. Terminati gli undici titolari (attenzione, nel caso in cui qualcuno dei titolari non abbia giocato il suo rigore verrà  calciato dalla riserva che gli è subentrata) ancora in parità, la partita verrà decisa sommando i totali squadra dei due incontri (se era un turno andata e ritorno, altrimenti si prende l’unico totale squadra disponibile) e vedendo quale dei due è maggiore.  In caso di ulteriore parità, si ricorrerà alla monetina!

26.4) Se una squadra totalizza almeno dieci punti in piu' dell'altra si vede assegnare un ulteriore goal.

27. CASI SPECIALI

27.1) Nel caso in cui un giocatore acquistato al momento dell' asta , per tanto in lista gazzetta, risulti non essere effettivamente tesserato dalla società di calcio (vedi caso Carrizo stagione 2007/2008), potrà essere oggetto di asta anche della società che l'ha acquistato in un primo momento(quando risultava in lista ma non era tesserato) e rilasciato poi.

27.2) Tutti gli altri casi non previsti dal regolamento saranno valutati, su espressa richiesta di un qualsiasi partecipante, dalla "commissione del Fantanello" che per la stagione 2013/2014 è cosi composta:

 

1) Giuseppe Mastrolorenzo (Lega A)

2) Luciano Bloise (Lega A)

3) Daniele Palazzo (Lega B)

4) Angelo Propato (Lega B)

5) Manuel Libonati (in qualità di rappresentante dei presidenti di lega)

 

 

 

27.3) Nel caso in cui un fantallenatore non manifesti serietà la sua posizione verrà discussa dagli altri partecipanti su richiesta di almeno uno degli stessi.

27.4) Nel caso in cui sia necessario effettuare uno o più ripescaggi per comporre la Lega A per la stagione successiva, sarà data precedenza alla squadra retrocessa dalla stessa con il miglior piazzamento.

27.5) PARTECIPAZIONE ATTIVA AL FANTANELLO: La partecipazione all'edizione successiva del fantanello potrà essere messa in discussione in sede di riunione pre-asta qualora un partecipante non si presentasse personalmente ad almeno quattro incontri ufficiali consecutivi (riunione e asta).

27.6) Eventuali proposte per la modifica del regolamento saranno discusse nella rituale riunione pre-campionato e saranno accettate solo nel caso in cui si esprimeranno in maniera favorevole la metà più uno dei presenti.

28. LA COMPETIZIONE DENOMINATA "INTERLEGA", VEDRA' VINCITRICE LA SQUADRA CHE TOTALIZZERA' IL MAGGIOR NUMERO DI PUNTI "INTERLEGA". LA SQUADRA CHE TOTALIZZERA' PIU' PUNTI MAGIC TRA LE DUE LEGHE CONQUISTERA' 10 PUNTI, LA SECONDO 5, LA TERZA 3. iN CASO DI PARITA' DI PUNTI MAGIC VERRANNO ASSEGNATI I PUNTI INTERLEGA AD ENTRAMBE LE SQUADRE.

29. Il Montepremi è così ripartito:

 

Campione di Lega (A e B)

Euro 320,00

Più coppa.

 

2° Classif. (Lega A e B)

Euro 160,00

 

3° Classif. (Lega A e B)

Euro 100,00

 

Coppa Italia

Euro 100,00

Più coppa.

 

 

Campionato Interlega

Premio determinato da una quota del Mercato Libero, da stabilire a fine stagione in base alle rimanenze di credito

 

Superbowl

Trofeo